CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE

INDICE

1. INTRODUZIONE
2. ONESTA’ E CORRETTEZZA
3. PROFESSIONALITÁ
4. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL’INFORMAZIONE
5. RISERVATEZZA DELLE INFORMAZIONI
6. DIVIETO DI DISCRIMINAZIONI E PARI OPPORTUNITÁ
7. TUTELA DELLA CONCORRENZA
8. CONFLITTO DI INTERESSI
9. RISORSE UMANE
10. OMAGGI E REGALIE
11. RAPPORTO CON I CLIENTI
12. RAPPORTO CON I FORNITORI
13. TRASPARENZA CONTABILE
14. SICUREZZA INFORMATICA
15. LA TUTELA DEL MINORE
16. TUTELA DEL MARCHIO

1) INTRODUZIONE

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena ha deciso di mostrare al cliente la trasparenza nello svolgimento della propria attività commerciale decidendo di adottare un Codice di Condotta.
Esso vuole rappresentare una carta di qualità e garanzia per l’utente che nella modalità on line non ha modo di conoscere fisicamente luogo e persone. I principi di seguito esposti riguardano la visione dell’azienda sotto il profilo morale ed etico, valori che questa azienda ha scelto quali focus su cui incentrare il suo management.

2) ONESTÀ E CORRETTEZZA

L’onestà è un valore fondamentale che deve essere sempre considerato nello svolgimento delle prestazioni lavorative.
La gestione delle relazioni sia con i soggetti interni che con i collaboratori, i partner e la clientela sono improntate a criteri e comportamenti di correttezza, di collaborazione, di lealtà e di reciproco rispetto.

3) PROFESSIONALITÀ

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena è improntata alla tenuta di comportamenti professionali caratterizzati dalla diligenza necessaria.

4) TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL’INFORMAZIONE

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena garantisce una corretta attività informativa nei confronti dei collaboratori, del personale e di ogni altro soggetto esterno che interagisca con la scrivente società in relazione ad eventi significativi della vita aziendale.
I dati finanziari, le comunicazioni aziendali ed ogni altra notizia che questa azienda effettua nei confronti di terzi rispondono ai requisiti di veridicità, di accuratezza e di completezza.
Ai collaboratori a cui Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena ha attribuito specifici incarichi di consulenza e gestione richiede, accanto all’osservanza di norme, leggi e regolamenti, il rigore richiesto dalla professione stessa e, quindi, il rispetto dei principi deontologici di riferimento.

5) RISERVATEZZA DELLE INFORMAZIONI

Alla sicurezza e riservatezza dei dati aziendali Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena ha dedicato ampio spazio attraverso la messa a punto di specifici programmi interni di controllo per quanto attiene la parte della sicurezza informatica; mentre per quanto concerne gli aspetti legali e documentali, l’azienda conforma ogni operazione di trattamento al rispetto delle norme. Le attenzioni rivolte alla sicurezza delle informazioni interessano tutte le categorie di dato elaborato, acquisito, gestito, organizzato e conservato. Inoltre nell’ambito di tale argomento, l’azienda sottolinea il rispetto dei diritti della proprietà intellettuale. È fatto divieto di comunicare e divulgare informazioni, foto o documenti senza aver ottenuto il rispettivo consenso.
Nessuna informazione sensibile è divulgata. Per ogni dettaglio relativo al trattamento dei dati consultare il testo “Note legali”.
Alla cessazione del rapporto con Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena è vietato copiare o conservare documenti o altri materiali di proprietà aziendale. Rientrano nella definizione di “proprietà aziendale” tutti i miglioramenti, le idee, i prodotti, le realizzazioni grafiche e ogni altro prodotto realizzato, progettato o commercializzato attraverso il sito https://adriaticapulizie.it o comunque preso in considerazione per la sua realizzazione o commercializzazione. Inoltre questa azienda si è strutturata per una gestione migliore del sistema informativo al fine di ottimizzare i tempi di elaborazione e ricerca del dato e sia per averne una sua tracciabilità.

6) DIVIETO DI DISCRIMINAZIONI E PARI OPPORTUNITÀ

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena mette al centro del suo business la Persona sia essa cliente che collaboratore nella sua totalità. In conseguenza di ciò è posto il divieto di discriminazioni sociale, di razza, di sesso, di lingua, di religione.
Il rispetto della dignità umana è un valore fondamentale che è da considerare un elemento integrante dell’agire aziendale.
Non sono tollerate forme di discriminazione e forme di violazione dei diritti umani attraverso l’incoraggiamento del lavoro forzato, del lavoro infantile e di altre tipologie di abusi.
Al tempo stesso l’azienda non attua comportamenti o scelte tali da ledere il diritto ad una pari opportunità.

7) TUTELA DELLA CONCORRENZA

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena agisce da sempre nel mercato rispettando le regole della concorrenza e dell’antitrust astenendosi dal compiere azioni a proprio vantaggio, ma contra legem.
L’azienda ha ottemperato al rispetto degli accordi commerciali dettati dai partner. Pertanto, l’azienda bandisce qualsiasi condotta finalizzata ad ostacolare la sana ed onesta competitività.

8) CONFLITTO DI INTERESSI

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena nel garantire piena trasparenza al proprio operato si impegna a mettere in atto tutte le misure necessarie a prevenire situazioni di conflitto di interessi.
Questo vale nel caso in cui qualsiasi stakeholder persegua un interesse diverso dalla mission aziendale o si avvantaggi personalmente di opportunità d’affari della ditta.
Ogni prestazione è volta ad evitare comportamenti discriminatori nei confronti degli altri e devono essere evitate situazioni tendenti a creare un conflitto di interessi in quanto dannose per il lavoro e la stessa azienda. Questa ditta tutela e garantisce la riservatezza delle informazioni personali comuni e sensibili dei lavoratori e ne rilascia periodiche comunicazioni per una corretta e trasparenza di trattamento dati.

9) OMAGGI E REGALIE

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena potrebbe effettuare omaggi a favore dei clienti acquisiti e nuovi (compresi coloro che sono stati segnalati da altri) nell’ambito dei piani di marketing che vengono realizzati nel corso dell’anno.

10) RAPPORTO CON I CLIENTI

Il Cliente al pari delle Risorse Umane è un asset fondamentale per questa azienda nei cui confronti devono essere attivate delle politiche in continuo miglioramento sotto il profilo della qualità e della professionalità del servizio offerto.
Via Cincinelli, 44, 62100 Macerata (MC) Via Cincinelli, 44, 62100 Macerata (MC) P. I 02011690431 R.E.A. MC 257734 P. I 02011690431 R.E.A. MC 257734 345.0687170 www.adriaticapulizie.it 345.0687170 www.adriaticapulizie.it Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena si confronta sempre con il cliente ritenendo che l’avere un atteggiamento aperto ad accogliere consigli e critiche, giochi un ruolo importante nella crescita dell’impresa, ovviamente il tutto ha un senso ed è funzionale se le osservazioni, seppur negative, sono manifestate da una volontà costruttiva e non per puro spirito di contraddizione.
È fondamentale che il personale adotti uno stile di comportamento verso il cliente basato sul rispetto della persona, sull’educazione civile, sulla gentilezza e sulla professionalità.
L’azienda si impegna a rendere chiara e comprensibile la propria modalità di comunicazione con la clientela ricorrendo all’impiego di forme diverse come brochure, organizzazione di eventi.
Sono vietati tutti i comportamenti della clientela volti al furto, all’inganno e all’offesa.

11) RAPPORTO CON I FORNITORI

Le relazioni con i fornitori ed i partner commerciali sono basate sulla ricerca del giusto equilibrio competitivo.
Detti rapporti sono condotti con spirito di lealtà e correttezza professionale. Le policy stabilite dalle regole commerciali delle “aziende fornitrici” vengono rispettate dall’azienda.
Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena intende mantenere un dialogo aperto con i fornitori in linea con le buone abitudini commerciali anche di fronte al verificarsi di situazioni problematiche.
Seguendo la stessa linea di condotta tracciata per il personale e per i clienti, l’azienda ritiene importante. l’adozione di uno spirito di collaborazione con ciascun fornitore o partner commerciale in maniera da perseguire insieme l’obiettivo comune rappresentato dalla soddisfazione del cliente in termini di qualità, costo e tempi di consegna.

12) TRASPARENZA CONTABILE

L’attività contabile è svolta in conformità alle regole sancite dal nostro ordinamento e, nel caso di rapporti con Paesi esteri, nel rispetto delle relative leggi fiscali. La gestione della parte contabile è affidata ai soggetti appositamente incaricati con il supporto di professionisti esterni. Ogni operazione contabile effettuata e registrata è accompagnata dalla corrispondente documentazione a supporto agevolando la fase di controllo, di tracciabilità delle attività ed evidenziando le responsabilità di ciascun operatore.
L’uso di fondi aziendali per fini illegali o impropri è tassativamente vietato e severamente punito. Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena rispetta la normativa antiriciclaggio e previene il compimento di operazioni potenzialmente pericolose o non comunque non conformi a quanto emanato in ambito fiscale e tributario.
A decorrere dal 01/01/2016 non si possono effettuare pagamenti in contanti superiori a euro 3.000/00 (Tremila/00) in conformità alla Legge di Stabilità 2016 ( Legge 28 dicembre 2015 n.208).

13) SICUREZZA INFORMATICA

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena è un’azienda all’avanguardia che persegue politiche di miglioramento anche sotto il profilo tecnologico. In conseguenza di ciò, questa azienda è sensibile ai rischi connessi con il sempre maggior uso dell’informatica; pertanto la titolare ha già introdotto delle misure di protezione, ma soprattutto, è stata definita una particolare politica di controllo costante inalizzato a garantire la continuità del lavoro e l’integrità delle informazioni.

14) TUTELA DEL MINORE

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena nell’ambito delle politiche di marketing e e-commerce tutela i diritti dei minori in rete attraverso controlli volti a prevenire acquisti non autorizzati ed incauti.

15) TUTELA DEL MARCHIO

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena vieta qualsiasi uso illegittimo del proprio marchio identificato nello specifico.

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE

INDICE

1. INTRODUZIONE
2. ONESTA’ E CORRETTEZZA
3. PROFESSIONALITÁ
4. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL’INFORMAZIONE
5. RISERVATEZZA DELLE INFORMAZIONI
6. DIVIETO DI DISCRIMINAZIONI E PARI OPPORTUNITÁ
7. TUTELA DELLA CONCORRENZA
8. CONFLITTO DI INTERESSI
9. RISORSE UMANE
10. OMAGGI E REGALIE
11. RAPPORTO CON I CLIENTI
12. RAPPORTO CON I FORNITORI
13. TRASPARENZA CONTABILE
14. SICUREZZA INFORMATICA
15. LA TUTELA DEL MINORE
16. TUTELA DEL MARCHIO

1) INTRODUZIONE

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena ha deciso di mostrare al cliente la trasparenza nello svolgimento della propria attività commerciale decidendo di adottare un Codice di Condotta.
Esso vuole rappresentare una carta di qualità e garanzia per l’utente che nella modalità on line non ha modo di conoscere fisicamente luogo e persone. I principi di seguito esposti riguardano la visione dell’azienda sotto il profilo morale ed etico, valori che questa azienda ha scelto quali focus su cui incentrare il suo management.

2) ONESTÀ E CORRETTEZZA

L’onestà è un valore fondamentale che deve essere sempre considerato nello svolgimento delle prestazioni lavorative.
La gestione delle relazioni sia con i soggetti interni che con i collaboratori, i partner e la clientela sono improntate a criteri e comportamenti di correttezza, di collaborazione, di lealtà e di reciproco rispetto.

3) PROFESSIONALITÀ

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena è improntata alla tenuta di comportamenti professionali caratterizzati dalla diligenza necessaria.

4) TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL’INFORMAZIONE

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena garantisce una corretta attività informativa nei confronti dei collaboratori, del personale e di ogni altro soggetto esterno che interagisca con la scrivente società in relazione ad eventi significativi della vita aziendale.
I dati finanziari, le comunicazioni aziendali ed ogni altra notizia che questa azienda effettua nei confronti di terzi rispondono ai requisiti di veridicità, di accuratezza e di completezza.
Ai collaboratori a cui Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena ha attribuito specifici incarichi di consulenza e gestione richiede, accanto all’osservanza di norme, leggi e regolamenti, il rigore richiesto dalla professione stessa e, quindi, il rispetto dei principi deontologici di riferimento.

5) RISERVATEZZA DELLE INFORMAZIONI

Alla sicurezza e riservatezza dei dati aziendali Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena ha dedicato ampio spazio attraverso la messa a punto di specifici programmi interni di controllo per quanto attiene la parte della sicurezza informatica; mentre per quanto concerne gli aspetti legali e documentali, l’azienda conforma ogni operazione di trattamento al rispetto delle norme. Le attenzioni rivolte alla sicurezza delle informazioni interessano tutte le categorie di dato elaborato, acquisito, gestito, organizzato e conservato. Inoltre nell’ambito di tale argomento, l’azienda sottolinea il rispetto dei diritti della proprietà intellettuale. È fatto divieto di comunicare e divulgare informazioni, foto o documenti senza aver ottenuto il rispettivo consenso.
Nessuna informazione sensibile è divulgata. Per ogni dettaglio relativo al trattamento dei dati consultare il testo “Note legali”.
Alla cessazione del rapporto con Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena è vietato copiare o conservare documenti o altri materiali di proprietà aziendale. Rientrano nella definizione di “proprietà aziendale” tutti i miglioramenti, le idee, i prodotti, le realizzazioni grafiche e ogni altro prodotto realizzato, progettato o commercializzato attraverso il sito https://adriaticapulizie.it o comunque preso in considerazione per la sua realizzazione o commercializzazione. Inoltre questa azienda si è strutturata per una gestione migliore del sistema informativo al fine di ottimizzare i tempi di elaborazione e ricerca del dato e sia per averne una sua tracciabilità.

6) DIVIETO DI DISCRIMINAZIONI E PARI OPPORTUNITÀ

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena mette al centro del suo business la Persona sia essa cliente che collaboratore nella sua totalità. In conseguenza di ciò è posto il divieto di discriminazioni sociale, di razza, di sesso, di lingua, di religione.
Il rispetto della dignità umana è un valore fondamentale che è da considerare un elemento integrante dell’agire aziendale.
Non sono tollerate forme di discriminazione e forme di violazione dei diritti umani attraverso l’incoraggiamento del lavoro forzato, del lavoro infantile e di altre tipologie di abusi.
Al tempo stesso l’azienda non attua comportamenti o scelte tali da ledere il diritto ad una pari opportunità.

7) TUTELA DELLA CONCORRENZA

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena agisce da sempre nel mercato rispettando le regole della concorrenza e dell’antitrust astenendosi dal compiere azioni a proprio vantaggio, ma contra legem.
L’azienda ha ottemperato al rispetto degli accordi commerciali dettati dai partner. Pertanto, l’azienda bandisce qualsiasi condotta finalizzata ad ostacolare la sana ed onesta competitività.

8) CONFLITTO DI INTERESSI

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena nel garantire piena trasparenza al proprio operato si impegna a mettere in atto tutte le misure necessarie a prevenire situazioni di conflitto di interessi.
Questo vale nel caso in cui qualsiasi stakeholder persegua un interesse diverso dalla mission aziendale o si avvantaggi personalmente di opportunità d’affari della ditta.
Ogni prestazione è volta ad evitare comportamenti discriminatori nei confronti degli altri e devono essere evitate situazioni tendenti a creare un conflitto di interessi in quanto dannose per il lavoro e la stessa azienda. Questa ditta tutela e garantisce la riservatezza delle informazioni personali comuni e sensibili dei lavoratori e ne rilascia periodiche comunicazioni per una corretta e trasparenza di trattamento dati.

9) OMAGGI E REGALIE

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena potrebbe effettuare omaggi a favore dei clienti acquisiti e nuovi (compresi coloro che sono stati segnalati da altri) nell’ambito dei piani di marketing che vengono realizzati nel corso dell’anno.

10) RAPPORTO CON I CLIENTI

Il Cliente al pari delle Risorse Umane è un asset fondamentale per questa azienda nei cui confronti devono essere attivate delle politiche in continuo miglioramento sotto il profilo della qualità e della professionalità del servizio offerto.
Via Cincinelli, 44, 62100 Macerata (MC) Via Cincinelli, 44, 62100 Macerata (MC) P. I 02011690431 R.E.A. MC 257734 P. I 02011690431 R.E.A. MC 257734 345.0687170 www.adriaticapulizie.it 345.0687170 www.adriaticapulizie.it Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena si confronta sempre con il cliente ritenendo che l’avere un atteggiamento aperto ad accogliere consigli e critiche, giochi un ruolo importante nella crescita dell’impresa, ovviamente il tutto ha un senso ed è funzionale se le osservazioni, seppur negative, sono manifestate da una volontà costruttiva e non per puro spirito di contraddizione.
È fondamentale che il personale adotti uno stile di comportamento verso il cliente basato sul rispetto della persona, sull’educazione civile, sulla gentilezza e sulla professionalità.
L’azienda si impegna a rendere chiara e comprensibile la propria modalità di comunicazione con la clientela ricorrendo all’impiego di forme diverse come brochure, organizzazione di eventi.
Sono vietati tutti i comportamenti della clientela volti al furto, all’inganno e all’offesa.

11) RAPPORTO CON I FORNITORI

Le relazioni con i fornitori ed i partner commerciali sono basate sulla ricerca del giusto equilibrio competitivo.
Detti rapporti sono condotti con spirito di lealtà e correttezza professionale. Le policy stabilite dalle regole commerciali delle “aziende fornitrici” vengono rispettate dall’azienda.
Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena intende mantenere un dialogo aperto con i fornitori in linea con le buone abitudini commerciali anche di fronte al verificarsi di situazioni problematiche.
Seguendo la stessa linea di condotta tracciata per il personale e per i clienti, l’azienda ritiene importante. l’adozione di uno spirito di collaborazione con ciascun fornitore o partner commerciale in maniera da perseguire insieme l’obiettivo comune rappresentato dalla soddisfazione del cliente in termini di qualità, costo e tempi di consegna.

12) TRASPARENZA CONTABILE

L’attività contabile è svolta in conformità alle regole sancite dal nostro ordinamento e, nel caso di rapporti con Paesi esteri, nel rispetto delle relative leggi fiscali. La gestione della parte contabile è affidata ai soggetti appositamente incaricati con il supporto di professionisti esterni. Ogni operazione contabile effettuata e registrata è accompagnata dalla corrispondente documentazione a supporto agevolando la fase di controllo, di tracciabilità delle attività ed evidenziando le responsabilità di ciascun operatore.
L’uso di fondi aziendali per fini illegali o impropri è tassativamente vietato e severamente punito. Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena rispetta la normativa antiriciclaggio e previene il compimento di operazioni potenzialmente pericolose o non comunque non conformi a quanto emanato in ambito fiscale e tributario.
A decorrere dal 01/01/2016 non si possono effettuare pagamenti in contanti superiori a euro 3.000/00 (Tremila/00) in conformità alla Legge di Stabilità 2016 ( Legge 28 dicembre 2015 n.208).

13) SICUREZZA INFORMATICA

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena è un’azienda all’avanguardia che persegue politiche di miglioramento anche sotto il profilo tecnologico. In conseguenza di ciò, questa azienda è sensibile ai rischi connessi con il sempre maggior uso dell’informatica; pertanto la titolare ha già introdotto delle misure di protezione, ma soprattutto, è stata definita una particolare politica di controllo costante inalizzato a garantire la continuità del lavoro e l’integrità delle informazioni.

14) TUTELA DEL MINORE

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena nell’ambito delle politiche di marketing e e-commerce tutela i diritti dei minori in rete attraverso controlli volti a prevenire acquisti non autorizzati ed incauti.

15) TUTELA DEL MARCHIO

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena vieta qualsiasi uso illegittimo del proprio marchio identificato nello specifico.

CODICE DI CONDOTTA CARTA DI TRASPARENZA PER IL CLIENTE

INDICE

1. INTRODUZIONE
2. ONESTA’ E CORRETTEZZA
3. PROFESSIONALITÁ
4. TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL’INFORMAZIONE
5. RISERVATEZZA DELLE INFORMAZIONI
6. DIVIETO DI DISCRIMINAZIONI E PARI OPPORTUNITÁ
7. TUTELA DELLA CONCORRENZA
8. CONFLITTO DI INTERESSI
9. RISORSE UMANE
10. OMAGGI E REGALIE
11. RAPPORTO CON I CLIENTI
12. RAPPORTO CON I FORNITORI
13. TRASPARENZA CONTABILE
14. SICUREZZA INFORMATICA
15. LA TUTELA DEL MINORE
16. TUTELA DEL MARCHIO

1) INTRODUZIONE

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena ha deciso di mostrare al cliente la trasparenza nello svolgimento della propria attività commerciale decidendo di adottare un Codice di Condotta.
Esso vuole rappresentare una carta di qualità e garanzia per l’utente che nella modalità on line non ha modo di conoscere fisicamente luogo e persone. I principi di seguito esposti riguardano la visione dell’azienda sotto il profilo morale ed etico, valori che questa azienda ha scelto quali focus su cui incentrare il suo management.

2) ONESTÀ E CORRETTEZZA

L’onestà è un valore fondamentale che deve essere sempre considerato nello svolgimento delle prestazioni lavorative.
La gestione delle relazioni sia con i soggetti interni che con i collaboratori, i partner e la clientela sono improntate a criteri e comportamenti di correttezza, di collaborazione, di lealtà e di reciproco rispetto.

3) PROFESSIONALITÀ

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena è improntata alla tenuta di comportamenti professionali caratterizzati dalla diligenza necessaria.

4) TRASPARENZA E COMPLETEZZA DELL’INFORMAZIONE

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena garantisce una corretta attività informativa nei confronti dei collaboratori, del personale e di ogni altro soggetto esterno che interagisca con la scrivente società in relazione ad eventi significativi della vita aziendale.
I dati finanziari, le comunicazioni aziendali ed ogni altra notizia che questa azienda effettua nei confronti di terzi rispondono ai requisiti di veridicità, di accuratezza e di completezza.
Ai collaboratori a cui Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena ha attribuito specifici incarichi di consulenza e gestione richiede, accanto all’osservanza di norme, leggi e regolamenti, il rigore richiesto dalla professione stessa e, quindi, il rispetto dei principi deontologici di riferimento.

5) RISERVATEZZA DELLE INFORMAZIONI

Alla sicurezza e riservatezza dei dati aziendali Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena ha dedicato ampio spazio attraverso la messa a punto di specifici programmi interni di controllo per quanto attiene la parte della sicurezza informatica; mentre per quanto concerne gli aspetti legali e documentali, l’azienda conforma ogni operazione di trattamento al rispetto delle norme. Le attenzioni rivolte alla sicurezza delle informazioni interessano tutte le categorie di dato elaborato, acquisito, gestito, organizzato e conservato. Inoltre nell’ambito di tale argomento, l’azienda sottolinea il rispetto dei diritti della proprietà intellettuale. È fatto divieto di comunicare e divulgare informazioni, foto o documenti senza aver ottenuto il rispettivo consenso.
Nessuna informazione sensibile è divulgata. Per ogni dettaglio relativo al trattamento dei dati consultare il testo “Note legali”.
Alla cessazione del rapporto con Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena è vietato copiare o conservare documenti o altri materiali di proprietà aziendale. Rientrano nella definizione di “proprietà aziendale” tutti i miglioramenti, le idee, i prodotti, le realizzazioni grafiche e ogni altro prodotto realizzato, progettato o commercializzato attraverso il sito https://adriaticapulizie.it o comunque preso in considerazione per la sua realizzazione o commercializzazione. Inoltre questa azienda si è strutturata per una gestione migliore del sistema informativo al fine di ottimizzare i tempi di elaborazione e ricerca del dato e sia per averne una sua tracciabilità.

6) DIVIETO DI DISCRIMINAZIONI E PARI OPPORTUNITÀ

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena mette al centro del suo business la Persona sia essa cliente che collaboratore nella sua totalità. In conseguenza di ciò è posto il divieto di discriminazioni sociale, di razza, di sesso, di lingua, di religione.
Il rispetto della dignità umana è un valore fondamentale che è da considerare un elemento integrante dell’agire aziendale.
Non sono tollerate forme di discriminazione e forme di violazione dei diritti umani attraverso l’incoraggiamento del lavoro forzato, del lavoro infantile e di altre tipologie di abusi.
Al tempo stesso l’azienda non attua comportamenti o scelte tali da ledere il diritto ad una pari opportunità.

7) TUTELA DELLA CONCORRENZA

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena agisce da sempre nel mercato rispettando le regole della concorrenza e dell’antitrust astenendosi dal compiere azioni a proprio vantaggio, ma contra legem.  L’azienda ha ottemperato al rispetto degli accordi commerciali dettati dai partner. Pertanto, l’azienda bandisce qualsiasi condotta finalizzata ad ostacolare la sana ed onesta competitività.

8) CONFLITTO DI INTERESSI

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena nel garantire piena trasparenza al proprio operato si impegna a mettere in atto tutte le misure necessarie a prevenire situazioni di conflitto di interessi.
Questo vale nel caso in cui qualsiasi stakeholder persegua un interesse diverso dalla mission aziendale o si avvantaggi personalmente di opportunità d’affari della ditta.
Ogni prestazione è volta ad evitare comportamenti discriminatori nei confronti degli altri e devono essere evitate situazioni tendenti a creare un conflitto di interessi in quanto dannose per il lavoro e la stessa azienda. Questa ditta tutela e garantisce la riservatezza delle informazioni personali comuni e sensibili dei lavoratori e ne rilascia periodiche comunicazioni per una corretta e trasparenza di trattamento dati.

9) OMAGGI E REGALIE

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena potrebbe effettuare omaggi a favore dei clienti acquisiti e nuovi (compresi coloro che sono stati segnalati da altri) nell’ambito dei piani di marketing che vengono realizzati nel corso dell’anno.

10) RAPPORTO CON I CLIENTI

Il Cliente al pari delle Risorse Umane è un asset fondamentale per questa azienda nei cui confronti devono essere attivate delle politiche in continuo miglioramento sotto il profilo della qualità e della professionalità del servizio offerto.
Via Cincinelli, 44, 62100 Macerata (MC) Via Cincinelli, 44, 62100 Macerata (MC) P. I 02011690431 R.E.A. MC 257734 P. I 02011690431 R.E.A. MC 257734 345.0687170 www.adriaticapulizie.it 345.0687170 www.adriaticapulizie.it
Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena si confronta sempre con il cliente ritenendo che l’avere un atteggiamento aperto ad accogliere consigli e critiche, giochi un ruolo importante nella crescita dell’impresa, ovviamente il tutto ha un senso ed è funzionale se le osservazioni, seppur negative, sono manifestate da una volontà costruttiva e non per puro spirito di contraddizione.
È fondamentale che il personale adotti uno stile di comportamento verso il cliente basato sul rispetto della persona, sull’educazione civile, sulla gentilezza e sulla professionalità.
L’azienda si impegna a rendere chiara e comprensibile la propria modalità di comunicazione con la clientela ricorrendo all’impiego di forme diverse come brochure, organizzazione di eventi.
Sono vietati tutti i comportamenti della clientela volti al furto, all’inganno e all’offesa.

11) RAPPORTO CON I FORNITORI

Le relazioni con i fornitori ed i partner commerciali sono basate sulla ricerca del giusto equilibrio competitivo.
Detti rapporti sono condotti con spirito di lealtà e correttezza professionale. Le policy stabilite dalle regole commerciali delle “aziende fornitrici” vengono rispettate dall’azienda.
Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena intende mantenere un dialogo aperto con i fornitori in linea con le buone abitudini commerciali anche di fronte al verificarsi di situazioni problematiche.
Seguendo la stessa linea di condotta tracciata per il personale e per i clienti, l’azienda ritiene importante. l’adozione di uno spirito di collaborazione con ciascun fornitore o partner commerciale in maniera da perseguire insieme l’obiettivo comune rappresentato dalla soddisfazione del cliente in termini di qualità, costo e tempi di consegna.

12) TRASPARENZA CONTABILE

L’attività contabile è svolta in conformità alle regole sancite dal nostro ordinamento e, nel caso di rapporti con Paesi esteri, nel rispetto delle relative leggi fiscali. La gestione della parte contabile è affidata ai soggetti appositamente incaricati con il supporto di professionisti esterni. Ogni operazione contabile effettuata e registrata è accompagnata dalla corrispondente documentazione a supporto agevolando la fase di controllo, di tracciabilità delle attività ed evidenziando le responsabilità di ciascun operatore.
L’uso di fondi aziendali per fini illegali o impropri è tassativamente vietato e severamente punito. Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena rispetta la normativa antiriciclaggio e previene il compimento di operazioni potenzialmente pericolose o non comunque non conformi a quanto emanato in ambito fiscale e tributario.
A decorrere dal 01/01/2016 non si possono effettuare pagamenti in contanti superiori a euro 3.000/00 (Tremila/00) in conformità alla Legge di Stabilità 2016 ( Legge 28 dicembre 2015 n.208).

13) SICUREZZA INFORMATICA

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena è un’azienda all’avanguardia che persegue politiche di miglioramento anche sotto il profilo tecnologico. In conseguenza di ciò, questa azienda è sensibile ai rischi connessi con il sempre maggior uso dell’informatica; pertanto la titolare ha già introdotto delle misure di protezione, ma soprattutto, è stata definita una particolare politica di controllo costante inalizzato a garantire la continuità del lavoro e l’integrità delle informazioni.

14) TUTELA DEL MINORE

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena nell’ambito delle politiche di marketing e e-commerce tutela i diritti dei minori in rete attraverso controlli volti a prevenire acquisti non autorizzati ed incauti.

15) TUTELA DEL MARCHIO

Adriatica Pulizie di Ricciardi Elena vieta qualsiasi uso illegittimo del proprio marchio identificato nello specifico.